E’ indubbio che il blog di moda abbia velocemente acquisito una posizione di rilievo sul web quale mezzo più efficace per offrire una fotografia in tempo reale degli avvenimenti che incidono sull’evoluzione di questo settore. E’ stato sufficiente cioè che alcune autrici esprimessero nei loro blog osservazioni sul tema del fashion per verificare da subito un’attenzione sempre crescente da parte degli utenti di internet. L’acquisizione di un numero elevato di follower ha fatto intendere che la fashion blogger avrebbe rivestito un ruolo importante quale opinion leader nell’ambito della moda. Tale previsione si è rivelata giusta a tal punto che oggi registriamo la sua consacrazione a riferimento editoriale imprescindibile per chiunque desideri conoscere un punto di vista originale sull’universo fashion. I post delle influencer più seguite, infatti, sono in grado di accendere dibattiti che spesso diventano addirittura virali nei media. Il che vuol dire che il peso delle loro affermazioni risulta ormai decisivo nell’alveo della comunicazione della moda. I giornalisti di riviste specialistiche che hanno maturato nell’arco di un lungo periodo una solida credibilità impallidiscono rispetto all’enorme popolarità conquistata così velocemente dalle fashion blogger. Tuttavia anch’essi devono prendere atto che alcune di loro riescono a conquistare la fiducia di un pubblico vastissimo che legge i loro post per formarsi un’idea precisa su ogni aspetto che muove questo ” mondo stellato “.

LE FASHION BLOGGER E LA PUBBLICITA’ SUL WEB

Anche chi non opera nel campo pubblicitario conosce quel principio elementare di marketing per cui godere di un’esposizione mediatica importante significa detenere un forte potere seduttivo sulla gente. I brand sono del resto sempre attratti dalla possibilità di veicolare il proprio prodotto attraverso soggetti o canali che dimostrano di avere un appeal determinante sul gusto del pubblico. Pertanto è facilmente intuibile la reazione positiva che le aziende del settore hanno mostrato rispetto all’emergere della figura della blogger di moda. E’ nata cioè di fronte ai loro occhi una innovativa opportunità di espandere il proprio business oltre i confini entro i quali fino a quel momento si sono sviluppate determinate campagne pubblicitarie. Il fashion blog è diventato lo strumento attraverso cui mettere in vetrina sul web capi d’abbigliamento e accessori per conferire a tali prodotti una più ampia visibilità mediatica. Le autrici di moda, in virtù di redditizie collaborazioni con noti brand, hanno indossato nei blog e negli eventi mondani i loro vestiti, ne hanno presentato per iscritto le loro qualità estetiche e materiali e hanno di fatto orientato il loro pubblico a acquistarli. Il meccanismo pubblicitario risulta perfetto nel suo sviluppo e nella sua gestione a tal punto da aver scientemente garantito alle imprese ottimi risultati nelle vendite.

IL FUTURO DELLA MODA NELLA PUBBLICITA’ CONTEMPORANEA

E’ innegabile che per qualsiasi settore commerciale internet costituisca in modo definitivo la piattaforma mediatica laddove investire nel futuro sotto il profilo pubblicitario. Miliardi di utenti sparsi in tutto il mondo compiono ogni giorno il gesto di ricercare sul web qualsiasi tipo di informazione. E’ pertanto indispensabile costruire una presenza on line che risulti forte e in quanto tale capace di intercettare nella sconfinata platea di utenti della rete potenziali clienti. La pubblicità che riguarda la moda, dunque, tenderà a creare campagne che sul web siano sempre più efficaci con la certezza peraltro di accompagnare l’apertura proprio su internet di una considerevole quantità di negozi virtuali. Il che faciliterà e velocizzerà le vendite a distanza generando fatturati aziendali di gran lunga più elevati rispetto a quelli maturati fino ad ora.